Marigliano: composizione del nuovo Consiglio Comunale. È anatra zoppa?


orologio municipio mariglianoMARIGLIANO – Battaglia legale sulla composizione del Consiglio Comunale in seguito alle elezioni comunali 2014.

Ricordiamo che le liste del centrodestra hanno superato il 50% dei voti al primo turno, mentre il candidato sindaco Michele Papa ad esse collegato non ha superato questa soglia. È stato quindi necessario procedere al ballottaggio, vinto da candidato del centrosinistra Sebastiano Sorrentino. Si sarebbe quindi verificata la rara eventualità, prevista dalla legge, dell’ anatra zoppa*

Contro questa interpretazione, il centrosinistra ha presentato ricorso. Ecco comunque la composizione del nuovo consiglio comunale in caso di “anatra zoppa”:

Centro sinistra
SEBASTIANO SORRENTINO – SINDACO

più 10 consiglieri:
Bolero Filomena, Partito Democratico
Carpino Antonio, Partito Democratico
Lombardi Vito, Partito Democratico
Jossa Giuseppe, Partito Democratico
La Gala Aniello, Partito Democratico
Esposito Vincenzo, Partito Democratico
Mautone Luigi, Il Campanile
Guercia Francesco, Il Campanile
Cerciello Michele, Impegno Civico
Buonincontri Saverio, Marigliano Domani

Centro destra
PAPA MICHELE, SINDACO NON ELETTO

più 12 consiglieri:
Mautone Felice, Forza Italia
Coppola Marianna, Forza Italia
Molaro Sebastiano, Forza Italia
Marino Giovanni, Forza Italia
Altarelli Filippo, Forza Italia
De Rosa Assunta, Forza Italia
Aselli Giuseppe, Lista Papa Sindaco
Micillo Alberto, LIsta Papa Sindaco
Tramontano Francesco, UDC
D’Oto Oto, UDC
Guerriero Sebastiano, Lista La Città Che Vogliamo
Coppola Raffaele, Lista La Città Che Vogliamo

Movimento 5 stelle
SINDACO NON ELETTO, M5S
Capasso Francesco

* L’ANATRA ZOPPA
Il termine Anatra zoppa è usato per indicare quei rari casi in cui un sindaco, pur eletto a maggioranza, si trova a “convivere” con un consiglio comunale la cui maggioranza è rappresentata da liste che avevano sostenuto un diverso candidato a sindaco.

Questo, con l’attuale legge elettorale per i comuni, si verifica nel caso in cui un gruppo di liste collegate al primo turno ottenga almeno il 50% +1 dei voti validi, mentre la maggioranza dei voti per il candidato a sindaco vada ad un sindaco sostenuto da un altro gruppo di liste. In questo caso, non scatta il “premio di maggioranza” a favore delle liste che sostengono il candidato sindaco effettivamente eletto. Il premio di maggioranza non scatta nemmeno nel caso di sindaco eletto al primo turno, se le liste che lo appoggiano non raggiungono il 40% dei voti.

Resta oggetto di dibattito giurisprudenziale se nel computo dei “voti validi”, in riferimento alla precedente norma, si debbano includere anche i voti in cui viene espressa esclusivamente la scelta del candidato a sindaco, senza l’espressione della scelta di una lista. Una recente sentenza del Consiglio di Stato ha avvalorato l’ipotesi che il “50 per cento dei voti validi” debba essere calcolato… sui voti validi complessivi conseguiti al primo turno dai candidati alla carica di sindaco (e dunque, oltreché sui voti di lista… anche sui voti espressi singolarmente a favore dei soli candidati sindaci senza voti di lista).

L’evento dell’anatra zoppa, seppur raramente, si è talvolta verificato nei comuni italiani. Il risultato delle elezioni comunali 2014 di Marigliano rappresenterebbe uno dei rari casi di “anatra zoppa”.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...